I cani hanno bisogno di un elemento essenziale nella loro dieta: ecco come aggiungerlo

Quando si tratta di alimentazione canina spesso ci si dimentica di prestare attenzione non solamente alla quantità di ciò che cibo ingerisce, quanto anche alla qualità.

In particolare, c’è un elemento molto importante che dovrebbe diventare tra i protagonisti del regime alimentare del cane, e la cui assenza potrebbe determinare più di qualche problema di salute.

dieta del cane
Siete sicuri di sapere tutto sulla corretta dieta del cane?

Ma qual è? Cosa possiamo fare per assicurarci che non manchi mai?

L’elemento importante da inserire nella dieta

L’elemento di cui parliamo sono ovviamente le fibre, fondamentali per il benessere del cane poiché – come avviene nell’organismo umano – hanno il compito di intrappolare l’acqua all’interno delle feci, idratandole e rendendo l’espulsione più facile.

dieta del cane
Un buon quantitativo di fibre non può mancare nella dieta del cane

Dunque, se il vostro cane soffre di stipsi, il più delle volte il problema nasce proprio perché non assume sufficienti fibre.

Non solo. Le fibre sono altresì fondamentali in alcune altre circostanze come il diabete, contribuendo a controllare adeguatamente la glicemia e aumentando il senso di sazietà, ottimo per i cani che soffrono di un po’ di sovrappeso.

Fibre solubili e fibre insolubili

Anche se quando si parla di fibre lo si fa di solito in generale, riteniamo utile compiere un piccolo passo in avanti e comprendere la differenze tra fibre solubili e fibre insolubili.

In particolare, le fibre solubili sono quelle che tendono a diminuire la velocità del transito intestinale, rallentando così la velocità con cui l’intestino fa avanzare il cibo e favorendo le fermentazioni.

Di contro, le fibre insolubili sono quelle che aumentano la velocità di transito intestinale, accrescendo altresì la massa fecale e il senso di sazietà legata al volume del pasto. Difficilmente queste fibre fermentano e proprio per questo motivo sono ottime per i cani che hanno spesso sintomi di flatulenza.

Come aggiungere fibre alla dieta

Ma come aggiungere fibre alla dieta?

Le soluzioni a portata di mano sono numerose:

  • Far assumere al cane cibi ricchi di fibre solubili come le mele, le carote lesse, le patate, i piselli e altri legumi
  • Far assumere al cane cibi ricche di fibre insolubili come le verdure dure e coriacee, come la cicoria, il finocchio o il sedano, le carote crude e i cereali integrali
  • Integrare fibre di origine animali, come ad esempio l’esoscheletro degli insetti, piume e altri tessuti. Considerata la specificità di questo punto, consigliamo sempre di parlarne preventivamente con il proprio veterinario.

Ad ogni modo, spesso acquistare i mix alimentari già presenti e confezionati sul mercato è soluzione sufficiente per garantire al proprio cane i giusti nutrienti.

Impostazioni privacy