Bentley si è sottoposto a un lifting per un motivo molto particolare

Bentley è un tenero clumber spaniel che si è dovuto sottoporre a un complesso intervento di lifting facciale.

bentley
Il cane Bentley ha dovuto ricorrere a un importante intervento di lifting

Il motivo per cui il cagnolone ha dovuto sottoporsi a questo trattamento non è certamente per finalità estetiche o per apparire più giovane: le pieghe della sua pelle avevano infatti iniziato ad accumularsi talmente tanto che stavano limitando la sua vista.

Di qui, la decisione di sottoporre il cane a un intervento non comune ma, come vedremo nelle prossime righe, estremamente importante per consentire allo spaniel di riprendere le piene funzionalità e riottenere una nuova vita!

L’intervento e la ripresa post operatoria

Dopo averlo visto in crescenti difficoltà, e senza poter avere altre alternative a disposizione, i proprietari Anthony e Fiona Robson hanno deciso di portare il loro cane dal veterinario.

bentley
I risultati dell’intervento su Bentley

La goccia che ha fatto traboccare il vaso – se così si può dire – è avvenuta una mattina: mentre il cane stava camminando tranquillamente sul marciapiede, è andato dritto verso una fermata dell’autobus!

Gli specialisti di una delle migliori cliniche oculistiche veterinarie hanno esaminato il caso e hanno scoperto che le pieghe della fronte costringevano le palpebre verso l’interno, compromettendo la vista e causando ulcere corneali.

Una situazione potenzialmente molto pericolosa, dinanzi alla quale le alternative erano ben poche.

Bentley è stato dunque sottoposto a un complesso intervento di lifting per rimuovere la pelle in eccesso che ricopriva gli occhi presso il Veterinary Vision, in Cumbria. Dopo essersi ripreso dal lifting che gli ha cambiato la vita, Bentley è tornato a casa con i suoi proprietari, i quali sono oggi ben lieti di condividere che il cane è “completamente nuovo”.

La differenza dopo l’intervento è stata incredibile. Ha iniziato a guardarsi intorno quando lo portavamo a spasso come se tutto fosse nuovo” – hanno dichiarato i proprietari, invitando tutti i padroni dei cani della stessa razza a verificare la presenza di questo problema…