La triste storia di Coco dipendente dall’alcol. E’ la prima volta che capita una cosa del genere

Coco è un cane bellissimo, tenero e affettuoso. Ha però un gravissimo problema che l’ha condotto in terapia intensiva.

Il cagnolone che vedete nelle foto a corredo di questo post è infatti traumatizzato e affetto da astinenza da alcol.

coco
Coco è stato ricoverato in condizioni disperate

Per tale motivo, è stato ricoverato presso un rifugio per animali di Plymouth, il Woodside Animal Welfare Trust, dove è arrivato in condizioni drammatiche insieme a un altro cane che – però – non è sopravvissuto.

La storia di Coco scuote il web

Stando a quanto ricorda la stampa locale, i due cani sarebbero giunti insieme più di un mese fa dopo la morte del loro proprietario e, ben presto, si sono ammalati. Hanno avuto delle crisi e sono stati immediatamente sottoposti a cure d’emergenza. Purtroppo, l’amico di Coco è morto nonostante gli sforzi del personale.

coco
Un tenero cane in condizioni disperate…

Fortunatamente, Coco si sta riprendendo, ma non è ancora pronto per l’adozione. Di conseguenza, Woodside ha esortato le persone che possono risparmiare anche pochi euro al mese a donare questo denaro per aiutare Coco e altri cani come lui.

La dipendenza da alcol di Coco

Su cosa sia accaduto a Coco prima del ricovero è lo stesso centro a parlarne. I volontari ricordano che dopo essere arrivato con il suo amico in seguito alla morte del proprietario, lui e il suo compagno si sono subito ammalati.

Coco ha continuato a stare male e ha avuto bisogno di cure 24 ore su 24, divenendo subito chiaro che soffrisse di una patologia che lo rendeva vulnerabile, con sintomi che indicavano l’astinenza da alcol. È stato sedato per quattro settimane per aiutarlo a superare i sintomi dell’astinenza e per ridurre il rischio di ulteriori crisi.

Siamo così grati che ora siamo fuori pericolo e Coco ha smesso di prendere i farmaci e sta iniziando a comportarsi come un cane normale. Non è ancora pronto per l’adozione e anche se fisicamente sembra essersi ripreso, mentalmente è ancora molto ansioso a volte” – si legge ancora sul profilo social del centro.

Nessuno conosce i dettagli di come questi cani siano finiti in una situazione di dipendenza dall’alcol, ma è noto che senza le amorevoli cure che Coco ha ricevuto, probabilmente non sarebbe sopravvissuto a questo straziante calvario.

Insomma, non ci resta che sperare che la ripresa di Coco possa proseguire e che il cane possa presto essere pronto per essere adottato da una nuova famiglia!