Il gatto non finisce il cibo nella ciotola: i motivi dietro il comportamento

Se notate che il gatto non finisce il cibo nella sua ciotola i motivi potrebbero essere diversi: la riposta potrebbe sorprendere.

Gatto che mangia
Gatto che mangia (News.cane.it)

Ogni gatto è diverso quando si tratta di abitudini alimentari. Alcuni possono leccare la ciotola, mentre altri possono lasciare dei rimasugli di cibo. Questo può essere normale per alcuni felini, ma in altri potrebbe indicare un problema comportamentale o medico. Perciò quando si nota che il proprio gatto non finisce tutto il cibo bisogna considerare ogni opzione.

Perché il gatto fa avanzare il cibo nella ciotola

L’alimentazione è una parte fondamentale nella vita di ogni essere vivente e, come per il gatto, va fatto nel modo corretto e se si notano stranezze meglio indagare in modo approfondito.

Gatto mangia dalla ciotola
Gatto mangia dalla ciotola (News.cane.it)

I gatti mangiano in modo diverso dai cani e dagli altri animali domestici. Spesso preferiscono mangiare poco e spesso piuttosto che fare uno o due pasti abbondanti al giorno. Lo stomaco di un gatto è adattato a mangiare piccole quantità alla volta e anche i gatti domestici hanno ereditato questa caratteristica.

L’istinto predatorio del gatto, infatti, non è direttamente collegato alla sua fame. In natura è capace di cacciare più volte al giorno, in quanto la preda è di piccole dimensioni. Questo istinto ereditato è uno dei motivi che porta il gatto a far avanzare il cibo nella ciotola, ma solo perché torna in un secondo momento a finirlo.

Se da una parte può giocare l’istinto, dall’altra il felino può semplicemente essere pieno. Essendo lo stomaco del gatto abbastanza piccolo, può riempirsi con estrema facilità. Ma se si pensa che la quantità di cibo data al gatto sia quella giusta ma lo lascia lì, probabilmente si sta alimentando da un’altra parte, probabilmente dal vicino!

In aggiunta, il gatto, potrebbe lasciare il cibo nella ciotola in quanto si è stancato di mangiare la solita scatoletta o i soliti croccantini. Alcuni esperti, per ovviare a questo problema, consigliano di associare il cibo umido a quello secco, sentendo prima un parere del proprio veterinario prima. Anche i nostri amici a quattro zampe hanno i loro gusti e le loro preferenze e possono preferire alcuni sapori ad altri.

Quando il problema è medico

Gatto dal veterinario
Gatto dal veterinario (News.cane.it)

Infine, se il gatto non finisce il cibo, potrebbe essere un problema medico. Problemi di salute come le malattie ai denti, le malattie infiammatorie intestinali, le palle di pelo, le malattie del tratto urinario, le malattie renali croniche e molti altri possono causare una riduzione dell’appetito (o una perdita di appetito), che può portare a lasciare il cibo nella ciotola.

Qualsiasi condizione che provochi dolore o nausea, o che alteri il senso dell’olfatto di un gatto, influirà sul suo appetito. Quando la situazione persiste e non ci sono altre cause, meglio avvertire il proprio veterinario.

Impostazioni privacy