Il gatto mi morde quando mi avvicino o lo accarezzo: perché lo fa

Il gatto morde quando ci avviciniamo a lui oppure proviamo ad accarezzarlo: scopri perché il micio si comporta in questo modo. 

Gatto arancione in strada morde la mano dell'umano
Gatto morde la mano (Pixabay Vicrain – News.cani.it)

Ci sono diversi motivi che spingono il gatto a morderci, seppur lievemente, quando ci avviciniamo a lui. Se sei curioso di scoprire il motivo di questo suo comportamento puoi leggere quel che sostengono gli esperti su questo meraviglioso esemplare di motivo. A volte il suo comportamento non dipende dalle intenzioni del gatto. Nè tanto meno un desiderio di farci del male. Quel che spinge il micio a morderci è molto spesso dovuto al suo stato d’animo, al suo stato di salute, oppure dalla sua voglia di giocare con noi.

Il gatto mi morde quando mi avvicino o lo accarezzo: c’è più di un perché

Il morso di un micio è sicuramente più innocui di quello di altri animali, eppure a volte può apparire come un gesto del tutto indesiderato. Soprattutto se il nostro desiderio è quello di rivolgere a lui qualche carezza. A volte un gatto può morderci anche di risposta a un banale errore che commettiamo inconsapevolmente. Ovvero: potremmo averlo accarezzato nel punto sbagliato. E questo potrebbe essere il suo modo di farci capire il nostro errore.

Gatto bianco Siamese morde
Gatto Siamese (Pixabay TaniaVdB – News.cani.it)

Il gatto ama essere accarezzato in fondo alla schiena, dietro le orecchie oppure nello spazio tra il collo e il mento. Perciò la decisione di accarezzarlo in altri punti – come accade per il cane – potrebbe infastidirlo e scatenare in lui reazioni indesiderate. Lo stesso potrebbe avvenire se decidiamo di accarezzarlo contropelo. Anche la pancia è un punto molto sensibile nei gatti. E soltanto in casi di estrema fiducia un gatto potrebbe concederci di accarezzarla senza voler prendere il controllo sulla situazione.

Aspetta che sia lui a venire da te

Se – ad esempio – i cani non amano essere svegliati quando dormono; ai gatti non piace che qualcuno invada il loro spazio vitale. Spesso, infatti, preferiscono essere loro a richiedere le nostre attenzioni piuttosto che essere accerchiati, anche se le nostre intenzioni sono quelle di riempirlo di coccole. Un simile atteggiamento potrebbe generare in lui un senso di fastidio al punto tale da spingerlo a reagire con un morso.

Prevenire il morso

Un amante dei gatti sa che questi adorabili felini non agiscono improvvisamente, ma tendono a darci degli indizi sul loro stato d’animo. Se notiamo che il micio si irrigidisce contraendo i suoi muscoli, porta indietro le orecchie oppure dilata le pupille potrebbe essere sul punto di morderci. Conviene dunque – per evitare che ciò accada – allontanarsi in tempo e lasciare a lui nuovamente il suo spazio.

Il micio non sta bene

Il gatto potrebbe anche mostrare improvvisamente di essere ipersensibile alle carezze. Questo è tendenzialmente provocato da disturbi legati alle sue condizioni di salute. In questo caso è opportuno ricorrere a una visita dal nostro veterinario di fiducia.

Il gioco e la serenità

È importante ricordare infine che il gatto può morderci anche semplicemente se desidera giocare con noi. Certo: il suo morso sarà differente se si tratta di una risposta istintiva e di difesa, nel caso in cui si senta minaccio, oppure se si tratta – per lui – di un momento di puro intrattenimento.

Piccolo gatto bianco dorme il gatto adulto
Gattino morde l’altro gatto (Pixabay TaniaVdB – News.cani.it)

In questo ultimo caso il micio apparirà rilassato in nostra presenza e – come accade anche per alcuni oggetti o per altri animali che potrebbero essere al suo fianco – il suo morso si rivelerà estremamente delicato.

Impostazioni privacy