“Per favore aiutali!”: questa è la scritta su uno scatolone abbandonato davanti al rifugio

Una scatola abbandonata nel vialetto del rifugio con sopra attaccati un biglietto tristissimo. Vediamo cosa è successo.

Per favore aiutali! questa è la scritta su uno scatolone abbandonato davanti al rifugio
Per favore aiutali!: questa è la scritta su uno scatolone abbandonato davanti al rifugio. Foto by RSPCA

L’abbandono degli animali è un problema serio che deve essere affrontato. È un atto spesso crudele e senza cuore, lasciare l’animale a badare a sé stesso e spesso causandone la morte.

L’abbandono degli animali è un problema serio per una serie di motivi.

Negli ultimi anni c’è stata una crescente consapevolezza dell’importanza di combattere l’abbandono degli animali. L’abbandono spesso porta a crudeltà e sofferenza sugli animali. Inoltre, gli animali abbandonati spesso finiscono in rifugi che spesso sono già pieni.

Ma andiamo a vedere cosa è successo ai membri dello staff di questo rifugio.

Scatola abbandonata nel vialetto del rifugio: ecco cosa conteneva

Scatola abbandonata nel vialetto del rifugio
Scatola abbandonata nel vialetto del rifugio. Foto by RSPCA

Una mattina, i membri dello staff dell’RSPCA Millbrook Animal Centre sono arrivati al lavoro e hanno trovato uno spettacolo straziante: una scatola abbandonata nel vialetto del rifugio con sopra attaccato un biglietto con un messaggio davvero tristissimo.

Ecco cosa diceva: “Per favore, aiutateli! Sono nati il 24/08. Dio vi benedica”. Poi nella scatola hanno trovato cinque gattini di 9 giorni rannicchiati insieme sopra un maglione di pile.

I membri dello staff hanno fatto del loro meglio per farli stare comodi e sistemarli, i gattini avevano bisogno di cure!

In un comunicato stampa Liz Wood, vicedirettrice dell’RSPCA Millbrook Animal Centre, ha dichiarato: “Quando abbiamo trovato i gattini li abbiamo portati nel centro per controllarli. È chiaro che erano stati appena tolti alla mamma, visto che il loro pancino era pieno di latte”.

I gattini hanno la necessità di essere accuditi e nutriti 24 ore su 24. Anche se è uno sforzo enorme il personale del rifugio si impegna al massimo delle loro possibilità.

Liz Wood ha detto che “Sono coperti di pulci e sono chiaramente molto vulnerabili per il fatto di essere stati allontanati dalla loro mamma in così giovane età, quindi li terremo d’occhio e faremo del nostro meglio per allevarli a mano”.

Per ora i gattini stanno bene e sono forti considerando tutto. Ricevono cure e tanto affetto.

I piccoli gattini hanno ancora molta strada da fare prima di essere pronti a trovare loro una famiglia. Nel mentre, i loro soccorritori faranno tutto il possibile per assicurarsi che la piccola famiglia continui a stare bene e crescere forte e sana.

Impostazioni privacy