Shar pei dal chirurgo estetico: un caso più unico che raro!

Dai un’occhiata a questo Shar Pei… non è forse un cucciolone tenerissimo? Ebbene, anche lui ha però i suoi problemi, tanto che si è resa necessaria un’operazione davvero particolare per poter permettere a questo cagnolone di sopravvivere.

operazione shar pei
Questo bel cucciolone è stato operato per un problema molto particolare

Ma di che operazione parliamo?

La storia di Reggie sembra essere davvero strana ma, se la si legge attentamente, ci si rende conto che potrebbe essere molto più comune di quanto si possa pensare.

Quando abbiamo letto che cosa è accaduto a questo Shar Pei abbiamo infatti immediatamente pensato che lo stesso problema potrebbe essere comune a tanti altri esemplari della propria razza e ci siamo messi alla ricerca di informazioni in tal merito.

Abbiamo così scoperto che la storia di Reggie, per quanto particolare, non è certo unica…

Ecco l’intervento che ha subito Reggie

Iniziamo subito con il dirti che Reggie aveva bisogno assolutamente di un lifting e non certo per ringiovanire, considerato che a dispetto delle sue rughe ha solo 18 mesi.

shar pei operato
I risultati dell’operazione chirurgica

Piuttosto, a causa delle caratteristiche tipiche della sua razza, questo Shar Pei aveva bisogno di rimuovere la pelle in eccesso dal viso semplicemente per poter vedere.

Così, il cane è stato affidato alla RSPCA Sussex, Brighton and East Grinstead lo scorso mese di maggio, dopo aver vissuto tutta la sua esistenza in condizioni davvero difficili: gli occhi erano infetti, la pelle era dolorante un po’ ovunque.

Quindi, due settimane fa Reggie è stato finalmente sottoposto a un intervento chirurgico per ridurre la pelle in eccesso che ricopriva il suo muso e a quanto pare l’operazione è perfettamente riuscita: Reggie è già tornato a casa ed è pronto a riprendere in mano la sua vita.

Unica nota dolente? L’operazione è costata 2.000 dollari e sono tanti gli Shar Pei che sono nelle stesse condizioni. Immaginiamo dunque che ci siano tanti proprietari che non hanno i soldi necessari per far operare i propri cani, costringendoli a una vita molto difficile…

 

Impostazioni privacy