Perché ai cani piacciono così tanto gli snack? Attenzione alle quantità

Ai cani piacciono tanto gli snack, ma perché? Occorre fare assoluta attenzione alle quantità perché esagerare fa male.

Cane che mangia lo snack perché gli piace tanto
Cane che mangia uno snack (Pixabay-Canva-news.cani.it)

Se c’è una cosa che i cani adorano è mangiare. Spesso, molti di loro sono molto golosi ed ingordi e, anche se hanno appena mangiato, ne chiedono sempre come se fossero affamati da giorni.

Adorano tutto: cibo apposito, il cibo che vedono sulla tavola, ma anche gli snack. Perché ai cani piacciono così tanto gli snack? Sembrano impazzire a volte all’idea di riceverne uno.

Cerchiamo di capire meglio l’argomento con l’aiuto degli esperti in modo tale da essere ben consapevoli ed evitare di fare degli errori. Affidarsi al veterinario è importante, ma occorre evitare gli eccessi.

Perché ai cani piacciono tanto gli snack? La risposta

Gli snack sono sempre disponibili in commercio, al supermercato o nei negozi di animali, proprio accanto al cibo apposito per cani o per gatti. Per i cani ci sono tantissimi tipi di snack diversi. Pensiamo alle ossa finte, bastoncini, biscottini, tavolette o crocchette particolari.

Quello che li accomuna tutti, però, è il fatto di essere estremamente saporiti e gustosi per il cane. Ecco perché non riesce proprio a resistere. Ma non solo, continuiamo a leggere.

Ragazza dà uno snack al cane perché gli piacciono tanto
Ragazza dà uno snack al cane (Pexels-news.cani.it)

Ci sono due elementi caratteristici che contraddistinguono gli snack dal resto del cibo apposito per cani: la presenza di grassi e la presenza di sale.

Il cane è molto attratto dai cibi grassi, un po’ come le persone che trovano molto più gusto e godimento nel mangiare cibi grassi. Per il cane è anche una questione di istinto e di sopravvivenza. Sa bene che serve cibo grasso per raccogliere più energie possibili e sopravvivere più a lungo.

Detto questo, però, c’è anche un’alta concentrazione di sale. Il sale non fa male al cane, al contrario di quello che si pensa, quindi, viene usato regolarmente in questi piccoli premi.

Inoltre, un aspetto da tenere in considerazione e che spesso le persone sottovalutano è che lo snack porta a masticare di più il cane. Questa azione per lui è fondamentale in quanto lo rilassa e lo fa stare meglio. Ci sono snacj pensati appositamente per questo che devono essere masticati a lungo.

Attenzione alle quantità

Non c’è dubbio che gli snack siano piacevoli per il cane e utili per noi se dobbiamo premiarlo e fargli capire che sta facendo la cosa giusta, soprattutto durante l’addestramento o l’educazione.

Cane prende uno snack dalla mano di una persona perché gli piacciono tanto
Cane prende snack dalla mano (Pexels-news.cani.it)

L’esagerazione, però, lo sappiamo, non va mai bene. Le quantità, secondo gli esperti, devono essere molto piccole. Dipende anche dalla taglia del cane e dalla sua salute, però, in generale è meglio mantenersi sulle due volte al giorno.

Per cani di taglia piccola, pezzetti grandi come un’unghia. Per i cani grandi si può aumentare la dimensione, ma senza esagerare. Se il cane è in sovrappeso, ovviamente, sarebbe opportuno non usare gli snack o dargliene pochissimi e sporadicamente.

Infine, un aspetto molto importante. Invece degli snack industriali che si trovano al negozio, sarebbe molto meglio preparare degli snack in casa. Questi sarebbero molto più salutari per il cane. Vanno bene pezzetti di frutta, ad esempio, biscottini appositi che si possono creare in casa con pochi passaggi, oppure yogurt che contiene grassi buoni.

Tuttavia, occorre fare attenzione alla salute del nostro amico a quattro zampe. In questo caso, il veterinario potrà fare tutti gli accertamenti del caso e dare indicazioni più precise sulla dieta e sugli snack ammessi.

Impostazioni privacy